ARPA Piemonte

Il servizio meteo per Torino 2006

Sommario:



Le attività di Arpa Piemonte per i Giochi si collocano all’interno di un’azione complessiva di tutela dell’ambiente e del territorio

Le attività di monitoraggio permanente prevedono:

  • l’installazione di una nuova stazione fissa per il rilevamento dei parametri di qualità dell’aria a Oulx;
  • l’utilizzo di webcam per la stima della polverosità;
  • la disponibilità di un analizzatore di Ozono in continuo sul Monte Fraiteve che, a 2692 m. è il sensore italiano che si trova alla maggior altitudine.

Il piano di rilevamento straordinario della qualità dell’aria interessa il territorio dei Comuni di Bardonecchia, Pragelato, Sauze d’Oulx e Sestriere e si serve dei mezzi mobili di rilevamento normalmente impiegati sull’intero territorio regionale. Oggetto di misura sono le concentrazioni dei principali inquinanti presenti nell’aria ambiente e più precisamente il biossido di azoto, il particolato PM10, il monossido di carbonio, il biossido di zolfo e il benzene.

Sono inoltre attivi servizi come la caratterizzazione climatica dei siti olimpici e l’indice di qualità dell’aria osservato e previsto sull’area olimpica che viene valutato quotidianamente durante i Giochi.

Nell’ambito della pianificazione, è stato effettuato uno studio particolareggiato sul pericolo valanghe sul sistema stradale, in collaborazione con la Provincia di Torino, al fine di identificare, in base agli eventi passati, alle caratteristiche geomorfologiche ed alle valutazioni meteorologiche probabilistiche, i tratti stradali maggiormente esposti in caso di nevicate intense.

Sono stati identificati scenari di rischio e definite procedure di allerta che consentano, in caso di superamento di soglie predefinite, la chiusura preventiva delle strade, l’applicazione di eventuali sistemi di bonifica ed una conseguente rapida riapertura dei tratti stradali interessati.

Pista da sci [nuova finestra del broswer] Montagna [nuova finestra del broswer]


e-mail: ufficiostampa@arpa.piemonte.it